home’s Cool: la delicata forza del perdono

I bambini hanno innata la capacità di perdonare, di lasciare andare i torti subiti e, dimenticare quelli arrecati agli altri; sanno vivere più degli adulti l’attimo presente.
Per i bambini tutto ciò che è stato non esiste più e tutto ciò che verrà non esiste ancora.

Ma crescendo in una società dove è molto sviluppato il senso del dovere e della giustizia ( o meglio, della vendetta) disimparano l’arte del perdono per apprendere l’addestramento del “legarsela al dito” o del “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”.

Possiamo imparare insieme a loro tecniche molto semplici per ritornare a perdonare, che non vuol dire dimenticare o fare finta di niente, ma accettare che ciò che è stato è stato, è successo e non potrà mai essere più cambiato.
Se lasciati al gioco i bambini sanno cooperare, condividere, anche litigare per lo stesso giocattolo, ma sono capaci in tempi brevissimi a lasciar andare che per loro equivale ad andare avanti, senza rancori, risentimenti e sete di rivalsa.
Nel momento in cui sopraggiungono gli adulti, coloro che hanno smarrito il gusto di essere bambini, sale la febbre della vendetta ed i bambini disorientati poco alla volta si disinnamorano di questa arte semplice e vitale.

home’s Cool ti consiglia un esercizio pratico da fare assieme ai bambini che ti circondano: scrivere/far scrivere su un foglio di carta in poche righe ( può essere anche un disegno) l’avvenimento in cui si prova turbamento, inquietudine ; costruire con questo foglio di carta una barchetta e lasciarla andare in un fiume (corso d’acqua dove ci sia corrente).
Il lasciar andare la barchetta servirà per capire che lasciar andare i torti subiti/arrecati è articolato perché occorre preparazione, ma di base è semplice perché basta un gesto finale.

Il vedere la barchetta allontanarsi da noi lentamente sarà il segno, il culmine di questo rito propiziatorio e purificatore dove l’avvenimento in cui sperimentiamo sofferenza, tristezza  o rabbia sta andando via da noi.

Perché non provare? In fondo fare spazio dentro di sé ci porterà alla libertà di essere finalmente noi stessi e, con noi anche i bambini che per tempo saranno subito allenati all’arte del perdono.

Annunci